testata
vi Consiglio...: da gianni_c in data 29.04.2018 [Busseto IT]
Scalpiccii sotto i platani
foto gianni_cfoto gianni_c

Sono stato molto indeciso se scrivere questo post nella sezione "un plauso a…" o nella "vi consiglio…".
Ma dopo averci pensato un po’ ho deciso di inserirlo in "vi consiglio…" perché ritengo che, se vi capita l’occasione, non dovreste mancare di andare ad ascoltare questo scampolo di tragica vita vissuta.

Si tratta del monologo, accompagnato da tratti di violino, intitolato

SCALPICCII SOTTO I PLATANI
la strage di Sant’Anna di Stazzema
di e con Elisabetta Salvatori
e al violino Matteo Ceramelli

Una toccante ricostruzione degli ultimi giorni di vita degli abitanti di Sant’Anna, piccolo borgo delle Alpi Apuane, prima dell’eccidio perpetrato nell’agosto del 1944 da truppe nazifasciste.

L’autrice rende con passione, quasi con gentilezza questa manifestazione di umana bestialità, ascoltando le parole quasi si viene riportati tra i boschi, le stradine, le case del borgo, quasi ancora si sentono le voci, i canti, i rumori degli abitanti, il rumore dei giochi dei bambini

Gli abitanti del borgo e con loro molti sfollati, uniti nell’attesa della fine della guerra, trascorrono i giorni precedenti l’eccidio  sì con ansia, ma anche con l’aspettativa di tempi migliori.
Il 24 luglio nasce una bambina, il 26 luglio, Sant’Anna, il paese festeggia la patrona.
Per San Lorenzo, in attesa delle stelle cadenti, i bambini giocano sotto i platani…. Il 12 per molti il mondo finisce.

Ribadisco, se appena nella vostra città o paese dovesse essere fatta tale manifestazione non mancate di andare ad ascoltarla e, soprattutto, fatevi accompagnare dai vostri figli e o nipoti.

malebolge
09.05.2018

l'avevo visto anch'io, eccellente e tristissimo.
Quanto male riesce a fare l'uomo a se stesso


non puoi rispondere,puoi solo leggere i vari post.
torna alla index del forum e loggati o iscriviti


segnala su: