borgo-italia

borgo-italia

gli speciali
italiano  english
il castello ed il sepolcreto di Montecchio E.
(Montecchio Emilia (RE) - Emilia Romagna)
testi di: Erika C [solo desktop] - foto di: fantasy tale travel
1/29]

castello di Montecchio Emilia
2/29]

castello di Montecchio Emilia
3/29]

castello di Montecchio Emilia
4/29]

castello di Montecchio Emilia
5/29]

castello di Montecchio Emilia
6/29]

castello di Montecchio Emilia
7/29]

castello di Montecchio Emilia
8/29]

castello di Montecchio Emilia
9/29]

castello di Montecchio Emilia
10/29]

castello di Montecchio Emilia
11/29]

castello di Montecchio Emilia
12/29]

castello di Montecchio Emilia
13/29]

castello di Montecchio Emilia
14/29]

castello di Montecchio Emilia
15/29]

castello di Montecchio Emilia
16/29]

castello di Montecchio Emilia
17/29]

castello di Montecchio Emilia
18/29]

castello di Montecchio Emilia
19/29]

castello di Montecchio Emilia
20/29]

castello di Montecchio Emilia
21/29]

castello di Montecchio Emilia
22/29]

castello di Montecchio Emilia
23/29]

castello di Montecchio Emilia
24/29]

castello di Montecchio Emilia
25/29]

castello di Montecchio Emilia
26/29]

castello di Montecchio Emilia
27/29]

castello di Montecchio Emilia
28/29]

castello di Montecchio Emilia
29/29]

castello di Montecchio Emilia

gli speciali di
BORGO ITALIA

italiano english
i nostri sponsor
fantasy tale travel Ci sono un sacco di posti che vale la pena di scoprire
borgo-italia: gli speciali
scrivi un commento scrivi un commento    leggi commenti leggi commenti [0]

il castello ed il sepolcreto di Montecchio E.
(Montecchio Emilia (RE) - Emilia Romagna)

A meno di 2 km l’uno dall’altra due fortezze si guardano vigili.
Poste al confine tra i territori parmensi e reggiani sulla riva sinistra del fiume Enza il castello di Montechiarugolo [vedi], sulla destra la fortezza militare di Montecchio.
Il castello di Montecchio non è solo un castello, ma, come citato nella guida “castelli e corti reggiane”, una ‘macchina del tempo’.
Nel corso della visita si passa dal sepolcreto carolingio (VIII – X sec.) sino a quasi i nostri giorni osservando i graffiti nelle prigioni risalenti all’ultima guerra.
Anche osservando le mura si nota il trascorre del tempo, risalendo dalle mura in sasso a quelle in cotto passando da strumento difensivo a residenza nobiliare.

clicca sulle foto per ingrandirle/chiuderle
castello di Montecchio Emilia
[1]
castello di Montecchio Emilia
[2]
castello di Montecchio Emilia
[3]
castello di Montecchio Emilia
[4]
castello di Montecchio Emilia
[5]
castello di Montecchio Emilia
[6]
castello di Montecchio Emilia
[7]
castello di Montecchio Emilia
[8]
castello di Montecchio Emilia
[9]
castello di Montecchio Emilia
[10]
castello di Montecchio Emilia
[11]
castello di Montecchio Emilia
[12]
castello di Montecchio Emilia
[13]
castello di Montecchio Emilia
[14]
castello di Montecchio Emilia
[15]
castello di Montecchio Emilia
[16]
castello di Montecchio Emilia
[17]
castello di Montecchio Emilia
[18]
castello di Montecchio Emilia
[19]
castello di Montecchio Emilia
[20]
castello di Montecchio Emilia
[21]
castello di Montecchio Emilia
[22]
castello di Montecchio Emilia
[23]
castello di Montecchio Emilia
[24]
castello di Montecchio Emilia
[25]
castello di Montecchio Emilia
[26]
castello di Montecchio Emilia
[27]
castello di Montecchio Emilia
[28]
castello di Montecchio Emilia
[29]

Un po' di storia :
Il territorio fu abitato da epoca antichissima come testimoniano reperti risalenti al neolitico.
Durante recenti lavori di restauro è stato rinvenuto anche il Sepolcreto carolingio che si estende ben oltre il limite degli attuali scavi.
Non è conosciuta l’epoca esatta della prima costruzione.
La prima testimonianza documentale risale al 1114 da un documento firmato da Matilde di Canossa data l’importante posizione strategica difensiva dei territori canossiani.
Dopo essere stato occupato dal comune di Parma, a metà del XI secolo fu sotto il comando dei Vicedomini che ne rimasero in possesso sino al 1348 quando fu ceduto ai Visconti.
Dal 1486 passò definitivamente sotto gli Estensi, nel 1638 si insediò Luigi I d'Este e fu sottoposto a vari restauri ed interventi quali la chiusura del fossato

Per altre info:
comune montecchio emilia il castello
Castello_di_Montecchio_Emilia
Matilde_di_Canossa

testi di: Erika C [solo desktop]
foto di: fantasy tale travel

data di pubblicazione: 12-04-2015