borgo-italia

borgo-italia

gli speciali
italiano  english
reportage dal medioevo
(Triora (IM) Liguria)
testi di: borgo-italia [solo desktop] - foto di: gianni, fantasytaletravel
1/52]

streghe di Triora
2/52]

streghe di Triora
3/52]

streghe di Triora
4/52]

streghe di Triora
5/52]

streghe di Triora
6/52]

streghe di Triora
7/52]

streghe di Triora
8/52]

streghe di Triora
9/52]

streghe di Triora
10/52]

streghe di Triora
11/52]

streghe di Triora
12/52]

streghe di Triora
13/52]

streghe di Triora
14/52]

streghe di Triora
15/52]

streghe di Triora
16/52]

streghe di Triora
17/52]

streghe di Triora
18/52]

streghe di Triora
19/52]

streghe di Triora
20/52]

streghe di Triora
21/52]

streghe di Triora
22/52]

streghe di Triora
23/52]

streghe di Triora
24/52]

streghe di Triora
25/52]

streghe di Triora
26/52]

streghe di Triora
27/52]

streghe di Triora
28/52]

streghe di Triora
29/52]

streghe di Triora
30/52]

streghe di Triora
31/52]

streghe di Triora
32/52]

streghe di Triora
33/52]

streghe di Triora
34/52]

streghe di Triora
35/52]

streghe di Triora
36/52]

streghe di Triora
37/52]

streghe di Triora
38/52]

streghe di Triora
39/52]

streghe di Triora
40/52]

streghe di Triora
41/52]

streghe di Triora
42/52]

streghe di Triora
43/52]

streghe di Triora
44/52]

streghe di Triora
45/52]

streghe di Triora
46/52]

streghe di Triora
47/52]

streghe di Triora
48/52]

streghe di Triora
49/52]

streghe di Triora
50/52]

streghe di Triora
51/52]

streghe di Triora
52/52]

streghe di Triora

gli speciali di
BORGO ITALIA

italiano english
i nostri sponsor
fantasy tale travel Ci sono un sacco di posti che vale la pena di scoprire
borgo-italia: gli speciali
scrivi un commento scrivi un commento    leggi commenti leggi commenti [0]

reportage dal medioevo
(Triora (IM) Liguria)

Abbiamo voluto titolare questo speciale “reportage dal medioevo” perché visitare Triora vuol dire immergersi completamente in tale periodo storico.
Un paese incredibile di una bellezza affascinante, immerso nel verde dei boschi della valle Argentina, dai colori cupi dovuti soprattutto dall’uso dell’ardesia (o pietra di Lavagna) come pietra da costruzione.
Nell’addentrarsi per gli stretti vicoli, che spesso si tramutano in gallerie, ci si aspetta di incontrare dietro l’angolo una strega per cui il paese è famoso.

Triora gode del riconoscimento di “città del pane” perché ancora fatto secondo i metodi tradizionali, da un unico panificio e speriamo che non se ne perda la tradizione.
Non per niente Triora era nota come granaio della Repubblica di Genova e possedeva un unico forno comune in Vico del Forno, al quale si consiglia la visita.

Meritano attenzione anche le frazioni di Realdo e Verdeggia, come i piccoli paesi che, nei dintorni, emergono dalle foreste.

Le streghe di Triora:
tra il 1587 e il 1589 fu teatro di processi di stregoneria in cui alcune donne vennero accusate di essere le artefici delle continue pestilenze, piogge acide, uccisione di bestiame e addirittura di cannibalismo verso bambini in fasce.
Tali processi portarono ad atroce morte di diverse donne.

clicca sulle foto per ingrandirle/chiuderle
streghe di Triora
[1]
streghe di Triora
[2]
streghe di Triora
[3]
streghe di Triora
[4]
streghe di Triora
[5]
streghe di Triora
[6]
streghe di Triora
[7]
streghe di Triora
[8]
streghe di Triora
[9]
streghe di Triora
[10]
streghe di Triora
[11]
streghe di Triora
[12]
streghe di Triora
[13]
streghe di Triora
[14]
streghe di Triora
[15]
streghe di Triora
[16]
streghe di Triora
[17]
streghe di Triora
[18]
streghe di Triora
[19]
streghe di Triora
[20]
streghe di Triora
[21]
streghe di Triora
[22]
streghe di Triora
[23]
streghe di Triora
[24]
streghe di Triora
[25]
streghe di Triora
[26]
streghe di Triora
[27]
streghe di Triora
[28]
streghe di Triora
[29]
streghe di Triora
[30]
streghe di Triora
[31]
streghe di Triora
[32]
streghe di Triora
[33]
streghe di Triora
[34]
streghe di Triora
[35]
streghe di Triora
[36]
streghe di Triora
[37]
streghe di Triora
[38]
streghe di Triora
[39]
streghe di Triora
[40]
streghe di Triora
[41]
streghe di Triora
[42]
streghe di Triora
[43]
streghe di Triora
[44]
streghe di Triora
[45]
streghe di Triora
[46]
streghe di Triora
[47]
streghe di Triora
[48]
streghe di Triora
[49]
streghe di Triora
[50]
streghe di Triora
[51]
streghe di Triora
[52]

Un po’ di storia:
Probabilmente le origini risalgono all’ epoca romana, fu fondata dalla tribù dei Liguri Montani.
Data la vicinanza passò presto sotto la Repubblica di Genova.
Tentativi di conquista furono fatti dall’imperatore Carlo IV e successivamente dai Savoia.
Nel 1797 con la caduta della Repubblica di Genova sotto il dominio napoleonico divenne parte intregrante del dipartimento francese delle Alpi Marittime.
Nel 1814, dopo il congresso di Vienna, passò definitivamente al Regno d’Italia.
Una triste pagina della sua storia venne scritta nell’ultima guerra a causa della furia nazista che dette alle fiamme interi quartieri radendoli al suolo.

Un consiglio:
tra i prodotti alimentari locali conviene assaggiare il Bruss, simile ad un formaggio cremoso e spalmabile dal gusto molto forte, spalmato sulle squisite fette dello scuro pane.
All’uopo consigliamo, per un breve spuntino, di fermarsi al caffè Ricicì, nel pieno centro storico nella piazza della parrocchiale, richiedendo il tagliere di formaggi serviti, oltre con detto pane, con varie composte e miele.

Un disappunto:
la chiesa parrocchiale-collegiata di Nostra Signora Assunta conserva al suo interno un dipinto del pittore Taddeo di Bartolo, forse uno dei più antichi quadri della Riviera di Ponente nel suo genere, ma ammirarlo non è possibile perché la chiesa è chiusa salvo nei momenti di culto.

Per altre info:
Triora
Pane_di_Triora

testi di: borgo-italia [solo desktop]
foto di: gianni, fantasytaletravel

data di pubblicazione: 07-08-2014