borgo-italia

borgo-italia

gli speciali
italiano  english
la rocca Pallavicino Casali
(Monticelli d'Ongina (PC) Emilia Romagna)
testi di: borgo-italia [solo desktop] - foto di: gianni
1/23]

rocca Pallavicino Casali
2/23]

rocca Pallavicino Casali
3/23]

rocca Pallavicino Casali
4/23]

rocca Pallavicino Casali
5/23]

rocca Pallavicino Casali
6/23]

rocca Pallavicino Casali
7/23]

rocca Pallavicino Casali
8/23]

rocca Pallavicino Casali
9/23]

rocca Pallavicino Casali
10/23]

rocca Pallavicino Casali
11/23]

rocca Pallavicino Casali
12/23]

rocca Pallavicino Casali
13/23]

rocca Pallavicino Casali
14/23]

rocca Pallavicino Casali
15/23]

rocca Pallavicino Casali
16/23]

rocca Pallavicino Casali
17/23]

rocca Pallavicino Casali
18/23]

rocca Pallavicino Casali
19/23]

rocca Pallavicino Casali
20/23]

rocca Pallavicino Casali
21/23]

rocca Pallavicino Casali
22/23]

rocca Pallavicino Casali
23/23]

rocca Pallavicino Casali

gli speciali di
BORGO ITALIA

italiano english
i nostri sponsor
fantasy tale travel Ci sono un sacco di posti che vale la pena di scoprire
borgo-italia: gli speciali
scrivi un commento scrivi un commento    leggi commenti leggi commenti [0]

la rocca Pallavicino Casali
(Monticelli d'Ongina (PC) Emilia Romagna)

Monticelli d’Ongina, famoso per la produzione dell’aglio, è racchiuso entro un ansa del fiume Po.
Al centro del paese si trova il castello Pallavicino Casali, chiamato semplicemente “la Rocca”.
Menzionato come nucleo fortificato già nel 1298, la Rocca fu edificata nella forma che attualmente si vede da Rolando Pallavicino nel 1420.
Tenuta dai Pallavicino sino al XVI secolo, passò in eredità ai Casali che la possedettero sino al XX secolo, ora di proprietà della parrocchia
Oggi le cantine ospitano il Museo Etnografico del Po, l'Acquario ed il Museo della Civiltà Contadina e Artigiana, mentre il cortile ospita l’importante fiera dell’aglio.

Nella cappellina è conservato un notevole ciclio di affreschi del XV secolo attribuiti a Bonifacio Bembo, commissionati dal vescovo di Lodi Carlo Pallavicino, mentre le sale nobili hanno i soffitti affrescati e le pareti decorate a stucco e docori del XVIII secolo.
Nelle ultime immagini anche scorci della cittadina.

clicca sulle foto per ingrandirle/chiuderle
rocca Pallavicino Casali
[1]
rocca Pallavicino Casali
[2]
rocca Pallavicino Casali
[3]
rocca Pallavicino Casali
[4]
rocca Pallavicino Casali
[5]
rocca Pallavicino Casali
[6]
rocca Pallavicino Casali
[7]
rocca Pallavicino Casali
[8]
rocca Pallavicino Casali
[9]
rocca Pallavicino Casali
[10]
rocca Pallavicino Casali
[11]
rocca Pallavicino Casali
[12]
rocca Pallavicino Casali
[13]
rocca Pallavicino Casali
[14]
rocca Pallavicino Casali
[15]
rocca Pallavicino Casali
[16]
rocca Pallavicino Casali
[17]
rocca Pallavicino Casali
[18]
rocca Pallavicino Casali
[19]
rocca Pallavicino Casali
[20]
rocca Pallavicino Casali
[21]
rocca Pallavicino Casali
[22]
rocca Pallavicino Casali
[23]

La Rocca è visitabile solo la domenica, per pochi mesi poche ore, per le comitive su appuntamento.

Una nota dolente:
Abbiamo visto la Rocca solo dall’esterno e fa piangere il cuore vedere come sono ridotti e trascurati i nostri beni culturali, anche l’osservatore più distratto non può non chiedersi per quanto ancora rimarrà in piedi, le mura completamente scrostate e attraversate da visibili crepe, tetti invasi da erbacce.
Ci auguriamo che gli affresci è i decori non siano nelle medesime condizioni.

testi di: borgo-italia [solo desktop]
foto di: gianni

data di pubblicazione: 12-04-2013