borgo-italia

borgo-italia

gli speciali
italiano  english
la casa rurale nella Bassa parmense
(Busseto (PR) Emilia Romagna)
testi di: borgo-italia [solo desktop] - foto di: gianni
1/45]

casa rurale
2/45]

casa rurale
3/45]

casa rurale
4/45]

casa rurale
5/45]

casa rurale
6/45]

casa rurale
7/45]

casa rurale
8/45]

casa rurale
9/45]

casa rurale
10/45]

casa rurale
11/45]

casa rurale
12/45]

casa rurale
13/45]

casa rurale
14/45]

casa rurale
15/45]

casa rurale
16/45]

casa rurale
17/45]

casa rurale
18/45]

casa rurale
19/45]

casa rurale
20/45]

casa rurale
21/45]

casa rurale
22/45]

casa rurale
23/45]

casa rurale
24/45]

casa rurale
25/45]

casa rurale
26/45]

casa rurale
27/45]

casa rurale
28/45]

casa rurale
29/45]

casa rurale
30/45]

casa rurale
31/45]

casa rurale
32/45]

casa rurale
33/45]

casa rurale
34/45]

casa rurale
35/45]

casa rurale
36/45]

casa rurale
37/45]

casa rurale
38/45]

casa rurale
39/45]

casa rurale
40/45]

casa rurale
41/45]

casa rurale
42/45]

casa rurale
43/45]

casa rurale
44/45]

casa rurale
45/45]

casa rurale

gli speciali di
BORGO ITALIA

italiano english
i nostri sponsor
fantasy tale travel Ci sono un sacco di posti che vale la pena di scoprire
borgo-italia: gli speciali
scrivi un commento scrivi un commento    leggi commenti leggi commenti [0]

la casa rurale nella Bassa parmense
(Busseto (PR) Emilia Romagna)

Questo speciale non vuole essere un trattato di architettura contadina, ma solo presentare e ricordare le radici agricole di questo territorio, presentando, certo non in modo esaustivo, una serie di abitazioni contadine tipiche della zona.
Abbiamo detto “per ricordare” perché con l’avvento della cosiddetta modernità molte di queste case sono state abbandonate, destinate a mero deposito e col tempo a scomparire.
Molte sono ridotte a rovinoso rudere, sostituite (a due passi) da insignificanti casette, poche le restaurate ed ancor meno quelle sapientemente.

Si sta perdendo la nostra identità territoriale e non per colpa dei “migranti”, ma nostra e delle istituzioni.

clicca sulle foto per ingrandirle/chiuderle
casa rurale
[1]
casa rurale
[2]
casa rurale
[3]
casa rurale
[4]
casa rurale
[5]
casa rurale
[6]
casa rurale
[7]
casa rurale
[8]
casa rurale
[9]
casa rurale
[10]
casa rurale
[11]
casa rurale
[12]
casa rurale
[13]
casa rurale
[14]
casa rurale
[15]
casa rurale
[16]
casa rurale
[17]
casa rurale
[18]
casa rurale
[19]
casa rurale
[20]
casa rurale
[21]
casa rurale
[22]
casa rurale
[23]
casa rurale
[24]
casa rurale
[25]
casa rurale
[26]
casa rurale
[27]
casa rurale
[28]
casa rurale
[29]
casa rurale
[30]
casa rurale
[31]
casa rurale
[32]
casa rurale
[33]
casa rurale
[34]
casa rurale
[35]
casa rurale
[36]
casa rurale
[37]
casa rurale
[38]
casa rurale
[39]
casa rurale
[40]
casa rurale
[41]
casa rurale
[42]
casa rurale
[43]
casa rurale
[44]
casa rurale
[45]

Nota geografica:

La “bassa parmense”, o tout court “la bassa”, è quella striscia di territorio, nella provincia di Parma, compresa tra il fiume Po e la via Emilia.
Territorio a vocazione prevalentemente agricola da cui nascono molte eccellenze della nostra gastronomia (basterbbe citare il parmigiano reggiano, il culatello di Zibello, il prosciutto di Langhirano, il salame di Felino….e tutte le paste, ripiene o meno, che arricchiscono i primi piatti).

…una nota polemica:

ammesso che i nostri comuni debbano fare cassa ed i permessi edilizi la fanno fare, perché concedere permessi per la costruzione di anonime case che snaturano il territorio o, ancor peggio, per la realizzazioni di inutili zone artigianali o industriali e non dare permessi solo per la sapiente ristrutturazione (anche se non solo a fini agricoli) di tali case rurali mantenedo la nostra identità?

.. e per finire:

come accennato questo non è certo uno speciale esaustivo, le immagini sono relative solo ad alcune case rurali presenti nel territorio del comune di Busseto, sarebbe interessante che tale lavoro/studio fosse esteso anche agli altri comuni de “la bassa” e, forse, a tutto il nostro territorio nazionale.

testi di: borgo-italia [solo desktop]
foto di: gianni

data di pubblicazione: 04-06-2015