borgo-italia

borgo-italia

gli speciali
italiano  english
il castello di Sarmato
(Sarmato (PC) - Emilia Romagna)
testi di: borgo-italia [solo desktop] - foto di: fantasytaletravel
1/36]

castello di Sarmato
2/36]

castello di Sarmato
3/36]

castello di Sarmato
4/36]

castello di Sarmato
5/36]

castello di Sarmato
6/36]

castello di Sarmato
7/36]

castello di Sarmato
8/36]

castello di Sarmato
9/36]

castello di Sarmato
10/36]

castello di Sarmato
11/36]

castello di Sarmato
12/36]

castello di Sarmato
13/36]

castello di Sarmato
14/36]

castello di Sarmato
15/36]

castello di Sarmato
16/36]

castello di Sarmato
17/36]

castello di Sarmato
18/36]

castello di Sarmato
19/36]

castello di Sarmato
20/36]

castello di Sarmato
21/36]

castello di Sarmato
22/36]

castello di Sarmato
23/36]

castello di Sarmato
24/36]

castello di Sarmato
25/36]

castello di Sarmato
26/36]

castello di Sarmato
27/36]

castello di Sarmato
28/36]

castello di Sarmato
29/36]

castello di Sarmato
30/36]

castello di Sarmato
31/36]

castello di Sarmato
32/36]

castello di Sarmato
33/36]

castello di Sarmato
34/36]

castello di Sarmato
35/36]

castello di Sarmato
36/36]

castello di Sarmato

gli speciali di
BORGO ITALIA

italiano english
i nostri sponsor
fantasy tale travel Ci sono un sacco di posti che vale la pena di scoprire
borgo-italia: gli speciali
scrivi un commento scrivi un commento    leggi commenti leggi commenti [0]

il castello di Sarmato
(Sarmato (PC) - Emilia Romagna)

Percorrendo la strada provinciale che da Piacenza porta ad Alessandria, a pochi chilometri da Piacenza, pochi si rendono conto del gioiello nascosto nel paese di Sarmato, quasi volesse nascondere il suo fascino ad occhi indiscreti.

Non suggeriamo una deviazione, ma consigliamo proprio di recarvici per una visita intenzionale.

Si rimane incantati dall’antico borgo circondato dalle mura a cui si accede da un imponente ingresso ad arco a sesto acuto ornato da merlatura a coda di rondine, poi all’interno del castello stesso, oltre ai suoi giardini e strutture medioevali, saloni affrescati e arredati, le sale dell'archivio, la grande sala da ballo, camere da letto e la "Sala dei filosofi" attribuita a Bonifacio Bembo.

clicca sulle foto per ingrandirle/chiuderle
castello di Sarmato
[1]
castello di Sarmato
[2]
castello di Sarmato
[3]
castello di Sarmato
[4]
castello di Sarmato
[5]
castello di Sarmato
[6]
castello di Sarmato
[7]
castello di Sarmato
[8]
castello di Sarmato
[9]
castello di Sarmato
[10]
castello di Sarmato
[11]
castello di Sarmato
[12]
castello di Sarmato
[13]
castello di Sarmato
[14]
castello di Sarmato
[15]
castello di Sarmato
[16]
castello di Sarmato
[17]
castello di Sarmato
[18]
castello di Sarmato
[19]
castello di Sarmato
[20]
castello di Sarmato
[21]
castello di Sarmato
[22]
castello di Sarmato
[23]
castello di Sarmato
[24]
castello di Sarmato
[25]
castello di Sarmato
[26]
castello di Sarmato
[27]
castello di Sarmato
[28]
castello di Sarmato
[29]
castello di Sarmato
[30]
castello di Sarmato
[31]
castello di Sarmato
[32]
castello di Sarmato
[33]
castello di Sarmato
[34]
castello di Sarmato
[35]
castello di Sarmato
[36]

Un po’ di storia:

Pare che la sua origine risalga a circa metà del I° secolo d.c. come insediamento di popolazioni sarmatiche, da cui il nome.
Le prime notizie documentali si hanno nel 1216 come avamposto per la difesa della fazione guelfa piacentina contro la ghibellina pavese.
Nel 1270 subì la conquista, con notevoli danneggiamenti, da Parte del Signore di Bardi (Bardi).
A seguito di successive vicende politico-militari torna di proprietà dei nobili Scotti sino al 1819 quando con la scomparsa dell’ultimo erede della famiglia diventa proprietà degli eredi conti Zanardi Landi.

I conti Zanardi Landi risiedono tuttora nel castello e hanno iniziato un’operazione di recupero storico, artistico e culturale.
Da circa un anno fa parte del circuito dei “castelli del ducato”.

Il castello e le zone circostanti sono strettamente legate alla storia di San Rocco (Montpellier, inizi del 1300) ed ai suoi primi proprietari, i Pellestrelli, a Sarmato è avvenuto l'episodio più importante della vita del santo: l'incontro con il nobile Gottardo e il cagnolino che, come leggenda vuole, sostenne il pellegrino durante la sua malattia.

Per saperne di più:
castellodisarmato
castelli del ducato
wiki

testi di: borgo-italia [solo desktop]
foto di: fantasytaletravel

data di pubblicazione: 12-11-2014