borgo-italia

borgo-italia

gli speciali
italiano  english
Calasetta 'la Bianca'
(Calasetta (CI) Sardegna)
testi di: borgo-italia [solo desktop] - foto di: Angela, CALAMENHIR
1/33]

Calasetta 'la bianca'
2/33]

Calasetta 'la bianca'
3/33]

Calasetta 'la bianca'
4/33]

Calasetta 'la bianca'
5/33]

Calasetta 'la bianca'
6/33]

Calasetta 'la bianca'
7/33]

Calasetta 'la bianca'
8/33]

Calasetta 'la bianca'
9/33]

Calasetta 'la bianca'
10/33]

Calasetta 'la bianca'
11/33]

Calasetta 'la bianca'
12/33]

Calasetta 'la bianca'
13/33]

Calasetta 'la bianca'
14/33]

Calasetta 'la bianca'
15/33]

Calasetta 'la bianca'
16/33]

Calasetta 'la bianca'
17/33]

Calasetta 'la bianca'
18/33]

Calasetta 'la bianca'
19/33]

Calasetta 'la bianca'
20/33]

Calasetta 'la bianca'
21/33]

Calasetta 'la bianca'
22/33]

Calasetta 'la bianca'
23/33]

Calasetta 'la bianca'
24/33]

Calasetta 'la bianca'
25/33]

Calasetta 'la bianca'
26/33]

Calasetta 'la bianca'
27/33]

Calasetta 'la bianca'
28/33]

Calasetta 'la bianca'
29/33]

Calasetta 'la bianca'
30/33]

Calasetta 'la bianca'
31/33]

Calasetta 'la bianca'
32/33]

Calasetta 'la bianca'
33/33]

Calasetta 'la bianca'

gli speciali di
BORGO ITALIA

italiano english
i nostri sponsor
fantasy tale travel Ci sono un sacco di posti che vale la pena di scoprire
borgo-italia: gli speciali
scrivi un commento scrivi un commento    leggi commenti leggi commenti [0]

Calasetta 'la Bianca'
(Calasetta (CI) Sardegna)

Grazie alle immagini forniteci dalla nostra amica Angela vogliamo dimostravi quanto sia inutile andare a cercare mari limpidi e bianche spiagge in lontane terre esotiche quando a due passi da casa ne esistono altrettante, se non migliori.
Stiamo parlando di Calasetta sita sull’isola di Sant’Antioco, sud-ovest della Sardegna.
Calasetta è nota per essere definta “la bianca” per il colore caratteristico bianco calce delle abitazioni che fa da contrappunto all’azzurro intenso del cielo e del mare ed al verde della vegetazione mediterranea.
Quindi un invito a visitarla e passarvi un lungo periodo di vacanza, assicuriamo che già il primo impatto vi riempirà di stupore vedendo, negli stagni per arrivare all’isola, colonie di fenicotteri rosa che placidamente vi dimorano.

clicca sulle foto per ingrandirle/chiuderle
Calasetta 'la bianca'
[1]
Calasetta 'la bianca'
[2]
Calasetta 'la bianca'
[3]
Calasetta 'la bianca'
[4]
Calasetta 'la bianca'
[5]
Calasetta 'la bianca'
[6]
Calasetta 'la bianca'
[7]
Calasetta 'la bianca'
[8]
Calasetta 'la bianca'
[9]
Calasetta 'la bianca'
[10]
Calasetta 'la bianca'
[11]
Calasetta 'la bianca'
[12]
Calasetta 'la bianca'
[13]
Calasetta 'la bianca'
[14]
Calasetta 'la bianca'
[15]
Calasetta 'la bianca'
[16]
Calasetta 'la bianca'
[17]
Calasetta 'la bianca'
[18]
Calasetta 'la bianca'
[19]
Calasetta 'la bianca'
[20]
Calasetta 'la bianca'
[21]
Calasetta 'la bianca'
[22]
Calasetta 'la bianca'
[23]
Calasetta 'la bianca'
[24]
Calasetta 'la bianca'
[25]
Calasetta 'la bianca'
[26]
Calasetta 'la bianca'
[27]
Calasetta 'la bianca'
[28]
Calasetta 'la bianca'
[29]
Calasetta 'la bianca'
[30]
Calasetta 'la bianca'
[31]
Calasetta 'la bianca'
[32]
Calasetta 'la bianca'
[33]

Alcune note:
Calasetta non è solo mare e spiaggie, ma nel suo territorio si possono osservare diversi nuraghe e visitare il museo d’arte contemporanea "Ermanno Leinardi" con la sua vasta collezione di opere contemporanee.
Da non dimenticare le specialità culinarie e agricole dell’isola, piatti tipici a base di tonno fresco, farinata di ceci e zuppe di pesce, non trascurando la produzione di eccellente vino.

Un po’ di storia:
verso la metà del 1500 alcuni liguri si trasferirono sulla piccola isola tunisina di Tabarka per praticare il commercio e la pesca del corallo.
Nel 1700, divenuta poco economica la pesca del corallo e guastatosi il rapporto coi tunisini, abbandonarono Tabarka per costituire i primi insediamenti prima nella vicina Carloforte poi a Calasetta.
Nel 1758 all’ordine religioso dei Santi Maurizio e Lazzaro fu affidato, dal re di Sardegna, il compito di guidare l'insediamento di Calasetta che, formalmente, fu costituito nel 1770.
Data l’origine la popolazione si definisce “tabarchina” e la lingua parlata, variante del dialetto ligure, viene detta “tabarchina”.

Per saperne di più:
wiki: Calasetta

Si ringrazia Angela del CALAMENHIR CASE VACANZA per le foto inviateci

testi di: borgo-italia [solo desktop]
foto di: Angela, CALAMENHIR

data di pubblicazione: 09-11-2015