borgo-italia

borgo-italia

gli speciali
italiano  english
colori d'autunno nella terra dei Cimbri
(monti Lessini (VR) - Veneto)
testi di: borgo-italia [solo desktop] - foto di: gianni
1/24]

terra dei Cimbri
2/24]

terra dei Cimbri
3/24]

terra dei Cimbri
4/24]

terra dei Cimbri
5/24]

terra dei Cimbri
6/24]

terra dei Cimbri
7/24]

terra dei Cimbri
8/24]

terra dei Cimbri
9/24]

terra dei Cimbri
10/24]

terra dei Cimbri
11/24]

terra dei Cimbri
12/24]

terra dei Cimbri
13/24]

terra dei Cimbri
14/24]

terra dei Cimbri
15/24]

terra dei Cimbri
16/24]

terra dei Cimbri
17/24]

terra dei Cimbri
18/24]

terra dei Cimbri
19/24]

terra dei Cimbri
20/24]

terra dei Cimbri
21/24]

terra dei Cimbri
22/24]

terra dei Cimbri
23/24]

terra dei Cimbri
24/24]

terra dei Cimbri

gli speciali di
BORGO ITALIA

italiano english
i nostri sponsor
fantasy tale travel Ci sono un sacco di posti che vale la pena di scoprire
borgo-italia: gli speciali
scrivi un commento scrivi un commento    leggi commenti leggi commenti [0]

colori d'autunno nella terra dei Cimbri
(monti Lessini (VR) - Veneto)

Abbiamo voluto riscoprire i colori dell’autunno rivisitando uno dei territori un tempo abitati dai Cimbri.
Forse a qualcuno tale nome dirà poco, ma parliamo di quel territorio, che a nord di Verona, sale sull’altopiano della Lessinia, ancor più noto per il buon Valpolicella.
Altopiano ricco e variegato, in cui la presenza dell’uomo si perde nella notte dei tempi e che ancora oggi ha saputo conservare (salvo qualche piccolo orrore per fortuna limitato).

Ricco di sapori legati al territorio, il ben conosciuto vino, l’olio, i prodotti caseari, i maroni e i piatti della cucina tipica, tra cui i piatti di lumache che niente hanno da invidiare alle blasonate “escargot”, anzi…

Da considerarsi anche museo geologico all’aperto, ricco di fossili che testimoniano la sua nascita marina, pietre dalle tormentate forme, poste a lineari strati. Pietre che hanno, probabilmente, dato origine alle caratteristiche coperture dei tetti della zona.
clicca sulle foto per ingrandirle/chiuderle
terra dei Cimbri
[1]
terra dei Cimbri
[2]
terra dei Cimbri
[3]
terra dei Cimbri
[4]
terra dei Cimbri
[5]
terra dei Cimbri
[6]
terra dei Cimbri
[7]
terra dei Cimbri
[8]
terra dei Cimbri
[9]
terra dei Cimbri
[10]
terra dei Cimbri
[11]
terra dei Cimbri
[12]
terra dei Cimbri
[13]
terra dei Cimbri
[14]
terra dei Cimbri
[15]
terra dei Cimbri
[16]
terra dei Cimbri
[17]
terra dei Cimbri
[18]
terra dei Cimbri
[19]
terra dei Cimbri
[20]
terra dei Cimbri
[21]
terra dei Cimbri
[22]
terra dei Cimbri
[23]
terra dei Cimbri
[24]

Nel nostro peregrinare ci siamo imbattuti in due gioielli (non unici del resto), l’uno antica oasi di pace e tranquillità, l’altro residuo, forse, di un tempo che fu’.
L’eremo di San Moro, edificio in stile romanico costruito, pare, su un altro precedente, e le cui prime notizie risalgono al 1145 e la contrada di Squarantello di cui non abbiamo notizie, ma per chi avesse voglia di un tuffo nel perso passato suggeriamo di visitare, in silenzio... preferibilmente.

Un’area che consigliamo di visitare e scoprire

Per maggiori info si consiglia:
info@lessiniapark.it
www.lessiniapark.it
www.lessiniamusei.it

testi di: borgo-italia [solo desktop]
foto di: gianni

data di pubblicazione: 13-09-2010