Il mio sito utilizza cookie di terze parti. Se vuoi saperne di piu', leggi qui. Per utilizzare i servizi necessario acconsentire all'utilizzo.

 borgo-italia

borgo-italia

gli speciali
italiano  english
l'abbazia benedettina di Praglia
(Teolo (PD) - Veneto)
testi di: borgo-italia [solo desktop] - foto di: Massimo Zani
1/43]
ingresso all'abbazia
2/43]
ingresso pedonale
3/43]
ingresso pedonale
4/43]
ingresso carraio
5/43]
chiesa dell'Assunta
6/43]
chiesa dell'Assunta
7/43]
chiesa dell'Assunta
8/43]
chiesa dell'Assunta
9/43]
chiesa dell'Assunta
10/43]
vista dal sagrato della chiesa
11/43]
vista dal sagrato della chiesa
12/43]
vista dal sagrato della chiesa
13/43]
vista dal sagrato della chiesa
14/43]
il chiostro pensile
15/43]
il chiostro pensile
16/43]
il chiostro rustico
17/43]
il chiostro rustico
18/43]
il chiostro rustico
19/43]
chiostro con giardino all'italiana
20/43]
chiostro con giardino all'italiana
21/43]
il giardino delle piante officinali
22/43]
il giardino delle piante officinali
23/43]
il loggiato
24/43]
il loggiato
25/43]
il loggiato
26/43]
particolare delle formelle, estese per 2500 m
27/43]
antica torre
28/43]
i vigneti dell'abbazia
29/43]
interno della chiesa dell'Assunta
30/43]
interno della chiesa dell'Assunta
31/43]
interno della chiesa dell'Assunta
32/43]
interno della chiesa dell'Assunta
33/43]
l'antico refettorio
34/43]
l'antico refettorio
35/43]
l'antico refettorio
36/43]
l'antico refettorio
37/43]
l'antico refettorio
38/43]
l'antico refettorio
39/43]
lavatoio
40/43]
lavatoio
41/43]
sala del capitolo
42/43]
sala del capitolo
43/43]
scalone

gli speciali di
BORGO ITALIA

italiano english
i nostri sponsor
fantasy tale travel Ci sono un sacco di posti che vale la pena di scoprire
borgo-italia: gli speciali
scrivi un commento scrivi un commento    leggi commenti leggi commenti [0]

l'abbazia benedettina di Praglia
(Teolo (PD) - Veneto)

L’amico Massimo ci porta a visitare la suggestiva abbazia di Praglia, adagiata nella verde campagna padovana ai piedi del colle Lonzina.

Monumento nazionale italiano, attualmente ospita la Biblioteca Nazionale.
Dal 1951 sede di un laboratorio per il restauro di manoscritti, libri a stampa, pergamene, disegni, opere d'arte su carta tra i più importanti in Italia.

Una località che non dovrebbe assolutamente mancare nei luoghi da visitare.

clicca sulle foto per ingrandirle e avviare lo slideshow
ingresso all'abbazia
[1]
ingresso pedonale
[2]
ingresso pedonale
[3]
ingresso carraio
[4]
chiesa dell'Assunta
[5]
chiesa dell'Assunta
[6]
chiesa dell'Assunta
[7]
chiesa dell'Assunta
[8]
chiesa dell'Assunta
[9]
vista dal sagrato della chiesa
[10]
vista dal sagrato della chiesa
[11]
vista dal sagrato della chiesa
[12]
vista dal sagrato della chiesa
[13]
il chiostro pensile
[14]
il chiostro pensile
[15]
il chiostro rustico
[16]
il chiostro rustico
[17]
il chiostro rustico
[18]
chiostro con giardino all'italiana
[19]
chiostro con giardino all'italiana
[20]
il giardino delle piante officinali
[21]
il giardino delle piante officinali
[22]
il loggiato
[23]
il loggiato
[24]
il loggiato
[25]
particolare delle formelle, estese per 2500 m
[26]
antica torre
[27]
i vigneti dell'abbazia
[28]
interno della chiesa dell'Assunta
[29]
interno della chiesa dell'Assunta
[30]
interno della chiesa dell'Assunta
[31]
interno della chiesa dell'Assunta
[32]
l'antico refettorio
[33]
l'antico refettorio
[34]
l'antico refettorio
[35]
l'antico refettorio
[36]
l'antico refettorio
[37]
l'antico refettorio
[38]
lavatoio
[39]
lavatoio
[40]
sala del capitolo
[41]
sala del capitolo
[42]
scalone
[43]

Un po' di storia:
sin dalla fondazione l’abbazia ebbe una storia piena di vicissitudini, citiamo brevemente la cronistoria:
fondata nel 1080 per l’ordine benedettino dai Maltraverso, allora conosciuta come Pratalia.
Aggregata al monastero di Polirone nel 1124, per diventare poi autonoma nel 1304.
Abbazia commendataria nel 1412, passò sotto la giurisdizione della basilica di santa Giustina nel 1448.
Interamente ricostruita nel 1469 e nel 1490, vi fu aggiunta la chiesa dell’Assunta.
Soppressa nel 1810 per poi essere ripristinata da Francesco I imperatore d’Austria nel 1834.
Nuovamente soppressa nel 1867 per essere poi restituita all’ordine benedettino nel 1904.
Molto importante la data del 24 settembre 1951, in quanto data di fondazione di uno dei centri di eccellenza nel settore del restauro dei libri antichi, a titolo esemplificativo, ma non assolutamente esaustivo, si cita il recupero di circa 2 000 volumi della Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze rovinatisi a causa dell'alluvione del novembre 1966.

Per saperne di più:
www.praglia.it
www.collieuganei.it: abbazia di praglia
wikipedia: Abbazia di Praglia

Per le visite al monastero vedere:
www.praglia.it: visite

Si ringrazia l’amico Massimo per le immagini che ci ha permesso di pubblicare

testi di: borgo-italia [solo desktop]
foto di: Massimo Zani

data di pubblicazione: 26-10-2018