borgo-italia

borgo-italia

gli speciali
italiano  english
LUCUS FERONIAE
(Capena loc. Scorano (RM) - Lazio)
testi di: Ms Sara Tonetti [solo desktop] - foto di: Draco
1/11]

LUCUS FERONIAE
2/11]

LUCUS FERONIAE
3/11]

LUCUS FERONIAE
4/11]

LUCUS FERONIAE
5/11]

LUCUS FERONIAE
6/11]

LUCUS FERONIAE
7/11]

LUCUS FERONIAE
8/11]

LUCUS FERONIAE
9/11]

LUCUS FERONIAE
10/11]

LUCUS FERONIAE
11/11]

LUCUS FERONIAE

gli speciali di
BORGO ITALIA

italiano english
i nostri sponsor
fantasy tale travel Ci sono un sacco di posti che vale la pena di scoprire
borgo-italia: gli speciali
scrivi un commento scrivi un commento    leggi commenti leggi commenti [0]

LUCUS FERONIAE
(Capena loc. Scorano (RM) - Lazio)

Sabato 9 e domenica 10 febbraio 2008 siamo andati a visitare il Lucus Feroniae.

L’area sacra della divinità sabina Feronia, protettrice delle primizie, dei raccolti e della trasformazione delle terre incolte in terre coltivate, situata nei pressi del porto fluviale tiberino prospiciente quello della Sabina Cures è stata fin dall’età arcaica importante centro religioso e insieme di mercato per i popoli che abitavano l’area attraversata dal medio corso del Tevere (Etruschi, Fallisci, Latini, Sabini).

Insieme a Draco, e ad una delle mie consorelle abbiamo avuto il privilegio di osservare le meraviglie che offre questo piccolo sito archeologico immerso nel verde. Possiamo citare ad esempio l’anfiteatro più piccolo di tutta Europa, oppure il grandioso tempio della Dea Feronia che proprio in questo periodo sta tornando alla luce..

Le guide sono state molto disponibili e gentili. Con padronanza di argomenti hanno illustrato la vita che si svolgeva nel Foro,sia essa politica, commerciale o religiosa che fosse, accompagnandoci per l’intero percorso.

Il Lucus Feronie purtroppo rischia di essere chiuso per mancanza di visite, quindi il patrimonio archeologico che accoglie potrebbe finire nell’oblio e una parte della nostra storia andare dimenticata!!!

Anche l’area verde incontaminata è un tesoro da non mettere in pericolo, quindi vi esortiamo ad andare a visitare il luogo di culto della misteriosa Dea sabina Feronia.

L’ingresso è gratuito e il sito comprende anche il museo ove sono conservate le statue e le suppellettili rinvenute.

Riportiamo di seguito varie foto scattate da Draco.. spero possano suscitare la vostra curiosità ed il vostro interesse.

Ms Sara Tonett
clicca sulle foto per ingrandirle/chiuderle
LUCUS FERONIAE
[1]
LUCUS FERONIAE
[2]
LUCUS FERONIAE
[3]
LUCUS FERONIAE
[4]
LUCUS FERONIAE
[5]
LUCUS FERONIAE
[6]
LUCUS FERONIAE
[7]
LUCUS FERONIAE
[8]
LUCUS FERONIAE
[9]
LUCUS FERONIAE
[10]
LUCUS FERONIAE
[11]

Orari apertura:

dalle ore 08:30 alla 19:30
Lunedì chiuso

Info:
+39 06 9085173
soprintendente@archeologicalazio.it

Nota staff Borgo Italia:
Come al solito... facciamoci male.

testi di: Ms Sara Tonetti [solo desktop]
foto di: Draco

data di pubblicazione: 13-09-2010