Il mio sito utilizza cookie di terze parti. Se vuoi saperne di piu', leggi qui. Per utilizzare i servizi necessario acconsentire all'utilizzo.

 borgo-italia

borgo-italia

gli speciali
italiano  english
viaggio nel tempo nei castelli del Ducato
(Parma, Piacenza Emilia Romagna)
testi di: Associazione i Castelli del Ducato [solo desktop] - foto di: Associazione i Castelli del Ducato
1/28]
castello di Agazzano (Agazzano - PC)
2/28]
castello di Agazzano (Agazzano - PC)
3/28]
rocca di Bardi (Bardi PR)
4/28]
rocca di Bardi (Bardi PR)
5/28]
borgo di Castelarquato (Castelarquato - PC)
6/28]
borgo di Castelarquato (Castelarquato - PC)
7/28]
castello di Rivalta (Gazzola - PC)
8/28]
reggia di Colorno (Colorno - PR)
9/28]
reggia di Colorno (Colorno - PR)
10/28]
rocca Sanvitale (Fontanellato - PR)
11/28]
rocca Sanvitale (Fontanellato - PR)
12/28]
castello di San Pietro (San Pietro in Cerro - PC)
13/28]
castello di Gropparello (Gropparello - PC)
14/28]
castello di Montechiarugolo (Montechiarugolo - PR)
15/28]
castello di Montechiarugolo (Montechiarugolo - PR)
16/28]
rocca di Olgisio (Pianello Val Tidone - PC)
17/28]
rocca di Paderna (Pontenure - PC)
18/28]
castello di Roccabianca (Roccabianca - PR)
19/28]
rocca di Sala Baganza (Sala Baganza - PR)
20/28]
rocca dei Rossi (San Secondo Permanse - PR)
21/28]
castello di Scipione (Salsomaggiore Terme - PR)
22/28]
rocca Meli Lupi (Soragna - PR)
23/28]
castello di Tabiano (Tabiano - PR)
24/28]
castello di Torrechiara (Salsomaggiore Terme - PR)
25/28]
mastio e borgo di Vigoleno (Vernasca - PC)
26/28]
ASSOCIAZIONE CASTELLI DEL DUCATO DI PARMA E PIACENZA
27/28]
CASTELLI DEL DUCATO - dislocazione approssimativa località citate provincia Parma
28/28]
CASTELLI DEL DUCATO - dislocazione approssimativa località citate provincia Piacenza

gli speciali di
BORGO ITALIA

italiano english
i nostri sponsor
fantasy tale travel Ci sono un sacco di posti che vale la pena di scoprire
borgo-italia: gli speciali
scrivi un commento scrivi un commento    leggi commenti leggi commenti [1]

viaggio nel tempo nei castelli del Ducato
(Parma, Piacenza Emilia Romagna)

Il Medioevo rivive fra le mura dei 22 [*] manieri dell’Associazione Castelli del Ducato di Parma e Piacenza

I tesori più belli e preziosi del Ducato di Parma e Piacenza si nascondono fra i boschi e i vigneti.
Per raggiungerli basta farsi trasportare dalla dolce brezza profumata di marino che inebria i colli di questo fertile lembo di Pianura Padana e lasciarsi cullare dal sinuoso saliscendi, continua alternanza, di pianure e colline.
Qui, tra i campi dorati di grano e i boschi color verde brillante, è davvero emozionante imbattersi in gioielli dalle mura massicce e imponenti e dal glorioso passato.
Si tratta dei ventidue Castelli dell’Associazione Castelli del Ducato di Parma e Piacenza, (12 nel Parmense e 10 nel Piacentino) tutti da visitare – e in alcuni casi vi si può anche alloggiare – per un viaggio a ritroso nel tempo in uno dei periodi storici di maggior fascino: il Medioevo.
Partendo dal Piacentino, sul crinale che divide le valli dei torrenti Ongina e Stirone, si incontrano il Borgo di Vigoleno [22], perfettamente conservato, e il suo Castello dalla imponente cinta muraria con merli ghibellini, appartenuto ad alcune importanti famiglie e alla Duchessa Maria Ruspoli di Gramon.
È legata invece a Luchino Visconti la nascita della Rocca Viscontea di Castell’Arquato [15] che ancor oggi domina, con le sue torri, l’intera Val D’Arda.
Ad Agazzano [13] colpisce l’originale connubio tra la Rocca e il Castello, l’una struttura austera e militare risalente al ’200 e l’altro convertito alla fine del ’700 ad elegante dimora nobiliare.
Da qui ci si sposta poi in Val Tidone, alla Rocca d’Olgisio [18], fortezza con loggiato cinquecentesco nella quale è anche possibile pernottare, per poi raggiungere Bobbio in Val Trebbia, sede del Castello Malaspina Dal Verme [14] racchiuso entro una possente cinta muraria.
Il Castello di Gropparello [17], risalente all’VIII secolo, è invece circondato dalla rigogliosa cintura verde di un bosco all’interno del quale è stato creato il Parco delle Fiabe, il primo parco emotivo d’Italia.
Il fascino di questi luoghi non manca di ammaliare anche le casate più nobili come nel caso del Castello di Rivalta [20], ancora oggi meta di soggiorno dei reali d’Inghilterra. Tra le sale visitabili del maniero c’è anche il museo del costume militare e, nel borgo del castello, ci sono 12 stanze di lusso per l’ospitalità alberghiera.
Elementi del giardino all’italiana, dei parchi alla francese e all’inglese sono presenti nell’enorme parco del Castello di Grazzano Visconti [16], realizzato all’inizio del ‘900 su progetto del Duca Giuseppe Visconti di Modrone, con tanto di labirinto, casetta dei giochi, oratorio, piccionaia e studio del Duca.
Al Castello di Paderna [19], circondato da un fossato d’acqua, si accede tramite ponte levatoio. Oggi il maniero è sede di un’azienda biologica con un orto-giardino dalle antiche varietà e una fattoria didattica. L’ultima tappa in territorio piacentino è il Castello di San Pietro in Cerro [21], che custodisce nel suo sottotetto il, Museum in Motion, collezione di oltre 800 opere – quadri, sculture e disegni – di artisti contemporanei italiani e stranieri, con una sezione dedicata ai pittori di Piacenza.
Da qui si passa alla prima meta nel Parmense, la Fortezza di Bardi [1], arroccata panoramicamente sopra uno sperone di diaspro rosso, che negli ex quartieri dei soldati ospita oggi il Museo della Civiltà Valligiana.
A pochi chilometri si erge il Castello di Compiano [3], roccaforte dei Landi e poi dei Farnese, che ospita oggi la collezione Gambarotta con oggetti d’arte, arredi e dipinti sei-settecenteschi, la mostra permanente Orizzonti Massonici, un relais e un centro convegni.
La gustosa tappa successiva è il Castello di Felino [4], nei cui sotterranei vi è il Museo dedicato al Salame, mentre gli antichi fasti della Grandeur rivivono alla Reggia di Colorno [2], la cui struttura imponente si affaccia su un giardino che rievoca quello della reggia di Versailles.
Da una meraviglia ad un’altra: la Rocca Sanvitale di Fontanellato [5], circondata da un fossato d’acqua e che racchiude al suo interno un capolavoro del manierismo italiano, la saletta dipinta dal Parmigianino con il mito di Diana e Atteone. All’interno della rocca, nella Camera Ottica, è inoltre possibile curiosare la vita della piazza, stando segretamente nascosti.
Splendide sale affrescate accolgono il visitatore al Castello di Montechiarugolo [6], dove la leggenda vuole che si aggiri il fantasma della Fata Bema, e ancora pregevoli decori a fresco e stemmi araldici meritano una visita al Castello di Roccabianca [7], insieme alla famosissima Camera di Griselda con la ricostruzione moderna del quattrocentesco ciclo pittorico ispirato alla centesima novella del Boccaccio. Adagiata sulle prime colline dell’Appennino, presso il Torrente Baganza, svetta poi la Rocca Sanvitale a Sala Baganza [8], che vanta al suo interno pregiate opere cinquecentesche.
Preziose opere pittoriche abbelliscono anche la Rocca dei Rossi a San Secondo [9], mentre un grande parco romantico all’inglese cinto da mura circonda la Rocca di Soragna [11], oggi residenza dei principi Meli Lupi.
A pochi chilometri da Salsomaggiore, in un suggestivo borgo di origine medievale, si erge quindi il Castello di Scipione [10] fatto costruire nell’XI secolo dai Marchesi Pallavicino e ancor oggi abitato dalla famiglia, all’interno del quale sono conservati soffitti a cassettoni, affreschi e decorazioni originali.
L’ultimo gioiello del percorso è il Castello di Torrechiara [12], voluto da Pier Maria Rossi, esempio significativo e ben conservato di architettura castellare italiana al cui interno vi è la nota Camera d'Oro attribuita a Benedetto Bembo

Per i visitatori desiderosi di conoscere tutti i dettagli, all’interno di tutte le rocche e manieri dell’Associazione è disponibile una guida preziosa e completa su questi 22 gioielli.

[*] alla data odierna, agosto 2018, i castelli appartenenti al circuito dell'ASSOCIAZIONE DEI CASTELLI DEL DUCATO DI PARMA E PIACENZA assommano a 32

clicca sulle foto per ingrandirle e avviare lo slideshow
castello di Agazzano (Agazzano - PC)
[1]
castello di Agazzano (Agazzano - PC)
[2]
rocca di Bardi (Bardi PR)
[3]
rocca di Bardi (Bardi PR)
[4]
borgo di Castelarquato (Castelarquato - PC)
[5]
borgo di Castelarquato (Castelarquato - PC)
[6]
castello di Rivalta (Gazzola - PC)
[7]
reggia di Colorno (Colorno - PR)
[8]
reggia di Colorno (Colorno - PR)
[9]
rocca Sanvitale (Fontanellato - PR)
[10]
rocca Sanvitale (Fontanellato - PR)
[11]
castello di San Pietro (San Pietro in Cerro - PC)
[12]
castello di Gropparello (Gropparello - PC)
[13]
castello di Montechiarugolo (Montechiarugolo - PR)
[14]
castello di Montechiarugolo (Montechiarugolo - PR)
[15]
rocca di Olgisio (Pianello Val Tidone - PC)
[16]
rocca di Paderna (Pontenure - PC)
[17]
castello di Roccabianca (Roccabianca - PR)
[18]
rocca di Sala Baganza (Sala Baganza - PR)
[19]
rocca dei Rossi (San Secondo Permanse - PR)
[20]
castello di Scipione (Salsomaggiore Terme - PR)
[21]
rocca Meli Lupi (Soragna - PR)
[22]
castello di Tabiano (Tabiano - PR)
[23]
castello di Torrechiara (Salsomaggiore Terme - PR)
[24]
mastio e borgo di Vigoleno (Vernasca - PC)
[25]
ASSOCIAZIONE CASTELLI DEL DUCATO DI PARMA E PIACENZA
[26]
CASTELLI DEL DUCATO - dislocazione approssimativa località citate provincia Parma
[27]
CASTELLI DEL DUCATO - dislocazione approssimativa località citate provincia Piacenza
[28]

Gli amanti dello shopping, poi, non si lasceranno sfuggire l’occasione di una tappa al vicina Fidenza Village Outlet Shopping (PR), con le sue grandi firme a prezzi d’occasione.
I possessori della Card del Ducato, il pass che dà diritto ad accedere ai castelli del circuito a prezzo ridotto e ad altre agevolazioni, mostrando la propria carta all’ufficio turistico del Fidenza Village Outlet Shopping, potranno ritirare la One Day Card grazie alla quale lo shopping, nei negozi del villaggio aderenti all’iniziativa, sarà ancora più conveniente.
La Card del Ducato è in vendita, a 2 euro, nelle biglietterie dei castelli ed è valida un anno a partire dalla data di emissione.

Per saperne di più:
www.castellidelducato.it
che vede in rete 22 32 manieri e non solo

ASSOCIAZIONE CASTELLI DEL DUCATO DI PARMA E PIACENZA
P.za Matteotti 1 - 43012 Fontanellato (PR)
tel 0521.823221 - 0521.823220 - fax 0521.822561
info@castellidelducato.it

Si ringrazia l’Associazione Castelli del Ducato di Parma e Piacenza per le foto ed il testo inviatoci.

testi di: Associazione i Castelli del Ducato [solo desktop]
foto di: Associazione i Castelli del Ducato

data di pubblicazione: 22-07-2011