borgo-italia

borgo-italia

gli speciali
italiano  english
Sicilia, non solo mare…: Chiaramonte Gulfi
(Chiaramonte Gulfi (RG) – Sicilia)
testi di: chiaramontano 2012 [solo desktop] - foto di: chiaramontano 2012
1/20]

Chiaramonte Gulfi
2/20]

Chiaramonte Gulfi
3/20]

Chiaramonte Gulfi
4/20]

Chiaramonte Gulfi
5/20]

Chiaramonte Gulfi
6/20]

Chiaramonte Gulfi
7/20]

Chiaramonte Gulfi
8/20]

Chiaramonte Gulfi
9/20]

Chiaramonte Gulfi
10/20]

Chiaramonte Gulfi
11/20]

Chiaramonte Gulfi
12/20]

Chiaramonte Gulfi
13/20]

Chiaramonte Gulfi
14/20]

Chiaramonte Gulfi
15/20]

Chiaramonte Gulfi
16/20]

Chiaramonte Gulfi
17/20]

Chiaramonte Gulfi
18/20]

Chiaramonte Gulfi
19/20]

Chiaramonte Gulfi
20/20]

Chiaramonte Gulfi

gli speciali di
BORGO ITALIA

italiano english
i nostri sponsor
fantasy tale travel Ci sono un sacco di posti che vale la pena di scoprire
borgo-italia: gli speciali
scrivi un commento scrivi un commento    leggi commenti leggi commenti [0]

Sicilia, non solo mare…: Chiaramonte Gulfi
(Chiaramonte Gulfi (RG) – Sicilia)

Chiaramonte Gulfi si trova a 15 km da Ragusa, su una collina a nord rispetto al capoluogo. Il paese si trova ad una quota di 668 m s.l.m. mentre l’altitudine massima del territorio comunale si raggiunge sul monte Arcibessi a 906 m s.l.m.
La città è anche definita il Balcone di Sicilia per la posizione panoramica, con vista che va da Gela (Sud-est) all’Etna (Nord), e la valle dell’Ippari e i suoi paesi (Comiso, VIttoria, Acate) e le dorsali degli Erei fino a Caltagirone, oltre al mare e ai monti Iblei.
Dista dal mare 35 km circa.

clicca sulle foto per ingrandirle/chiuderle
Chiaramonte Gulfi
[1]
Chiaramonte Gulfi
[2]
Chiaramonte Gulfi
[3]
Chiaramonte Gulfi
[4]
Chiaramonte Gulfi
[5]
Chiaramonte Gulfi
[6]
Chiaramonte Gulfi
[7]
Chiaramonte Gulfi
[8]
Chiaramonte Gulfi
[9]
Chiaramonte Gulfi
[10]
Chiaramonte Gulfi
[11]
Chiaramonte Gulfi
[12]
Chiaramonte Gulfi
[13]
Chiaramonte Gulfi
[14]
Chiaramonte Gulfi
[15]
Chiaramonte Gulfi
[16]
Chiaramonte Gulfi
[17]
Chiaramonte Gulfi
[18]
Chiaramonte Gulfi
[19]
Chiaramonte Gulfi
[20]

La città venne fondata con il nome di Akrillai dai Siracusani nel VII secolo a.C. Distrutta dai Cartaginesi nel 406 a.C., fu sede di una sconfitta siracusana ad opera delle forze del console romano Marco Claudio Marcello nel 213 a.C.
Con la conquista romana prese il nome di Acrillae.
Sul territorio comunale è presente anche un abitato ellenistico rinvenuto nella località di Scornavacche, caratterizzato dalla specializzazione nella produzione ceramica.
L’abitato, fondato anch’esso dai Siracusani lungo il fiume Dirillo, venne ugualmente distrutto dai Cartaginesi una prima volta nel 406 a.C. e una seconda, dopo la ricostruzione ad opera di Timoleonte, nel 280 a.C. I reperti sono conservati nel Museo archeologico ibleo di Ragusa.
Acrillae sarebbe stata distrutta dagli Arabi del califfo Ibn Al Furat nell’827 durante la conquista della parte orientale dell’isola.
Gli abitanti fondarono un nuovo abitato alle pendici del monte Arcibessi, che prese il nome di Gulfi’, con il significato in arabo di terra amena.
Il nome di Chiaramonte Gulfi (“Ciaramùnti” in dialetto) si riferisce al conte Manfredi Chiaramonte che, essendo stato creato conte di Modica dal re aragonese Federico III nel 1296, fondò il paese insieme agli abitanti di Gulfi, il borgo poco distante.
I cittadini di oggi sono infatti “Ciaramuntàni”. Il nome dell’antico centro di Gulfi verrà aggiunto a quello ufficiale del comune solo nel 1881, come memoria dell’antica origine del paese.L’attività principale è quella del settore agricolo, sia come produzione diretta, sia come trasformazione dei prodotti.
La produzione consiste principalmente in ortaggi, mandorle olive e vino.

Viene praticato l’allevamento dei maiali e la trasformazione della carne suina in salumi tipici
(principalmente la salsiccia).

Il paese è collegato a Ragusa dalla SP.10 e a Comiso dalla SP.7.
L’arteria stradale più importante che attraversa il territorio comunale è la Strada statale 514 di Chiaramonte che va dal capoluogo ibleo a Catania.
Durante tutto l’anno a Chiaramonte è possibile partecipare alle iniziative, alle feste religiose, alle sagre paesane.
Di seguito un breve promemoria per chi volesse scoprirle.

Feste religiose

Tradizionale processione e novenario della Madonna di Gulfi: la domenica dopo Pasqua (domenica in Albis) il simulacro viene condotto a spalle in città per essere poi risposto nella Chiesa Madre. Ha inizio così il solenne novenario patrocinato dalle antiche maestranze ed arti. Dopo nove giorni, Mercoledì, processione e discesa del simulacro nel Santuario di Gulfi.

Processione con novenario e festa della Madonna delle Grazie: Dal Giovedì del Corpus Domini, alla 2^ domenica successiva. Dalla chiesetta delle Grazie, posta sulle pendici dell' Arcibessi fra il verde della pineta, la statua viene condotta a spalle in città, e nella Chiesa Madre ha luogo il novenario.

Festa di S.Giovanni Battista: 24 Giugno. Processione sul far della sera. Conclude la festa un tradizionale spettacolo pirotecnico.

Festa del SS. Salvatore: prima domenica di Agosto. Con manifestazioni e spettacoli collaterali.

Festa di S.Vito: patrono della città, ultima domenica di Agosto. Da qualche anno,alla vigilia della festa, ha luogo un concorso bandistico al quale partecipano formazioni provenienti dal sud italia.

Sagre

I sapori ed i piatti più rinomati della gastronomia chiaramontana si possono apprezzare nelle varie sagre che, nel corso dell' anno, si svolgono nel territorio con una affluenza di visitatori ogni anno sempre più numerosa.

Sagra dell' olio: Piazza Duomo, fine novembre - inizio dicembre. Celebra e promuove il rinomato olio DOP chiaramontano. Con varie manifestazioni collaterali, convegni, incontri, visita ai frantoi per la degustazione del prodotto.

Sagra della salsiccia: all' interno del Carnevale, il lunedì grasso, in Piazza Duomo. Panino con salsiccia, vino e poi, fino a notte inoltrata, gran ballo in piazza.

Sagra della focaccia: Piano dell' acqua, 13 agosto.

Feste campestri con balli, giochi e gustose focacce, come di facevano una volta, innaffiati dal buon vino rosso della zona. A cura dell’Associazione Culturale Piano dell’Acqua.

Sagra del gallo ai sapori chiaramontani: Contrada Muti, 17 agosto. I buoni sapori di un tempo, tra giochi, musica, esposizione e vendita di prodotti tipici. A cura dell' associazione Muti.

Sagra dell' uva: Roccazzo, prima metà di Settembre. Si svolge nella piazza Arciprete S.Curatolo, a ridosso del quadrivio. A cura dell’Associazione Giovanile Roccazzo.

Manifestazioni

Carnevale Chiaramontano: Con sfilata di carri allegorici e gruppi mascherati.Tre giorni di spensierata allegria con gruppi mascherati e gran ballo finale nella splendida Piazza Duomo.

Gran galà di ferragosto: Giardini comunali, 14 agosto. Un appuntamento mondano per la provincia di Ragusa: "Venne il giorno del gran ballo all' aperto, che era il ferragosto. A Chiaramonte Gulfi, nel giardino di sempreverdi pensile sulla valle..." G.Bufalino, Argo il Cieco.

Estate chiaramontana: manifestazioni, appuntamenti culturali e sportivi, sagre e feste, da fine luglio a tutto agosto. Un ricco e nutrito programma che da oltre 40 anni attrae turisti e abitanti delle zone limitrofe. In questi giorni è possibile anche una visita ai Musei cittadini.

Gara automobilistica "Coppa Monti Iblei": prima metà di settembre.Il percorso, con inizio da contrada Roccapalumba, si inerpica tra tornanti, fino al fianco nord della città: un anfiteatro naturale per gli appassionati di sport motoristico.

Per chi volesse saperne di più:
www.comune.chiaramonte-gulfi.gov.it

Si ringrazia il sig Alessandro per il materiale inviatoci

testi di: chiaramontano 2012 [solo desktop]
foto di: chiaramontano 2012

data di pubblicazione: 09-07-2012