Il mio sito utilizza cookie di terze parti. Se vuoi saperne di piu', leggi qui. Per utilizzare i servizi necessario acconsentire all'utilizzo.

 borgo-italia

borgo-italia

gli speciali
italiano  english
Brindisi: un porto naturale verso l'oriente
(Brindisi (BR) - Puglia)
testi di: borgo-italia [solo desktop] - foto di: Massimo Zani
1/36] Brindisi: un porto naturale
2/36] Brindisi: un porto naturale
3/36] Brindisi: un porto naturale
4/36] Brindisi: un porto naturale
5/36] Brindisi: un porto naturale
6/36] Brindisi: un porto naturale
7/36] Brindisi: un porto naturale
8/36] Brindisi: un porto naturale
9/36] Brindisi: un porto naturale
10/36] Brindisi: un porto naturale
11/36] Brindisi: un porto naturale
12/36] Brindisi: un porto naturale
13/36] Brindisi: un porto naturale
14/36] Brindisi: un porto naturale
15/36] Brindisi: un porto naturale
16/36] Brindisi: un porto naturale
17/36] Brindisi: un porto naturale
18/36] Brindisi: un porto naturale
19/36] Brindisi: un porto naturale
20/36] Brindisi: un porto naturale
21/36] Brindisi: un porto naturale
22/36] Brindisi: un porto naturale
23/36] Brindisi: un porto naturale
24/36] Brindisi: un porto naturale
25/36] Brindisi: un porto naturale
26/36] Brindisi: un porto naturale
27/36] Brindisi: un porto naturale
28/36] Brindisi: un porto naturale
29/36] Brindisi: un porto naturale
30/36] Brindisi: un porto naturale
31/36] Brindisi: un porto naturale
32/36] Brindisi: un porto naturale
33/36] Brindisi: un porto naturale
34/36] Brindisi: un porto naturale
35/36] Brindisi: un porto naturale
36/36] Brindisi: un porto naturale

gli speciali di
BORGO ITALIA

italiano english
i nostri sponsor
read writeErika: operatore olistico Ci sono un sacco di posti che vale la pena di scoprire
borgo-italia: gli speciali
scrivi un commento scrivi un commento    leggi commenti leggi commenti [0]

Brindisi: un porto naturale verso l'oriente
(Brindisi (BR) - Puglia)

Continuando il suo viaggio tra la Puglia e la Basilicata, l’amico Massimo ci invia le immagini della città di Brindisi.

La città, tra le maggiori del Salento, è un importante centro culturale e commerciale per la sua posizione rivolta all’Oriente e grazie al suo porto naturale ancora esistente.

clicca sulle foto per ingrandirle e avviare lo slideshow
Brindisi: un porto naturale
[1]
Brindisi: un porto naturale
[2]
Brindisi: un porto naturale
[3]
Brindisi: un porto naturale
[4]
Brindisi: un porto naturale
[5]
Brindisi: un porto naturale
[6]
Brindisi: un porto naturale
[7]
Brindisi: un porto naturale
[8]
Brindisi: un porto naturale
[9]
Brindisi: un porto naturale
[10]
Brindisi: un porto naturale
[11]
Brindisi: un porto naturale
[12]
Brindisi: un porto naturale
[13]
Brindisi: un porto naturale
[14]
Brindisi: un porto naturale
[15]
Brindisi: un porto naturale
[16]
Brindisi: un porto naturale
[17]
Brindisi: un porto naturale
[18]
Brindisi: un porto naturale
[19]
Brindisi: un porto naturale
[20]
Brindisi: un porto naturale
[21]
Brindisi: un porto naturale
[22]
Brindisi: un porto naturale
[23]
Brindisi: un porto naturale
[24]
Brindisi: un porto naturale
[25]
Brindisi: un porto naturale
[26]
Brindisi: un porto naturale
[27]
Brindisi: un porto naturale
[28]
Brindisi: un porto naturale
[29]
Brindisi: un porto naturale
[30]
Brindisi: un porto naturale
[31]
Brindisi: un porto naturale
[32]
Brindisi: un porto naturale
[33]
Brindisi: un porto naturale
[34]
Brindisi: un porto naturale
[35]
Brindisi: un porto naturale
[36]

Un po' di storia:
le origini vengono datate al XVI secolo a.C., età del bronzo.
Parrebbe di origine micenea, come tramandato da Erodoto.
Nell’età messapica ebbe relazioni commerciali con l’altra sponda e certamente con la civiltà greca. Fu conquistata dai romani nel 267 a.C., come tutto il Salento, diventando un importante scalo per l’Oriente, nel periodo di maggior splendore di Roma e il più importante scalo dell’impero.
Fu un notevole crocevia culturale da cui passarono importanti personaggi. Il poeta Virgilio morì proprio a Brindisi (… calabri[*] rapuere …) nel ritorno da un suo viaggio in Grecia.
Alla caduta dell’impero romano, Brindisi fu soggetta ai Goti e successivamente ai Longobardi.
Come molte città rivierasche fu soggetta a diversi saccheggi da parte dei Saraceni.
Dopo il dominio bizantino, che la ricostruirono, passò sotto il dominio Normanno.
Soggetta dal 1496 al 1509 alla Serenissima, passò, poi, al malgoverno della dominazione spagnola.
La successiva ricrescita economica si ebbe durante il periodo borbonico.
Nel 1860 fu annessa al regno d’Italia seguendone la storia comune.
Un particolare: l’apertura del canale di Suez nel 1869 portò una nuova vitalità alla città, facendola diventare un terminale preferenziale per la Valigia delle Indie.

[*] all’epoca la Puglia veniva chiamata Calabria

Per saperne di più:
wikipedia: Brindisi
wikipedia: colonne romane di Brindisi
wikipedia: monumenti di Brindisi

Si ringrazia l’amico Massimo per le immagini che ci ha permesso di pubblicare

testi di: borgo-italia [solo desktop]
foto di: Massimo Zani

Puglia 1 - data di pubblicazione: 01-05-2020